Cerca
Inserisci:
mercoledì 26 novembre 2014
Home arrow Libri letti arrow I congedi parentali nelle FF.AA (segnalazione)
I congedi parentali nelle FF.AA (segnalazione) PDF Stampa E-mail

 

Segnaliamo questa pubblicazione dal sito-rivista forze-armate.org, dove è possibile comprarla direttamente:

http://www.forzearmate.org/sideweb/pubblicazioni/congedi_parentali/pubblicazione_sui_congedi_parentali_21012007.php

I congedi parentali

Nelle Forze Armate
(Ufficiali Sottufficiali e Volontari)
 

e nelle Forze di Polizia
(Guardia di Finanza – Polizia Penitenziaria – Corpo Forestale)
 

Aggiornato con il D.Lgs. 11 aprile 2006, n. 198
 
+ CD ROM CONTENENTE

 

Argomenti trattati all'interno della pubblicazione
I congedi parentali:
 

§      Le fonti legislative del quadro permanente

§      Le norme per i volontari

§      Le norme contrattuali delle FF.AA. e FF.PP. (militare e civile)

§      Le circolari del pubblico impiego

§      Le circolari delle Forze Armate

 

Introduzione sui contenuti
 

La “nuova” disciplina dei congedi parentali rappresenta una rilevante innovazione normativa che rafforza ed estende le garanzie poste  a tutela  della  maternità-paternità.

La tutela legislativa si è oltremodo sviluppata a partire dai primi anni settanta con la legge 1204/71; successivamente con l’estensione anche al padre dei diritti che inizialmente erano riconosciuti solo alla madre - D.P.R. 903/77 -;  in seguito, attraverso la legge 53/2000, con una più compiuta ed estesa definizione dei diritti; da ultimo è stato emanato un testo unico - Dlgs 151/2001 - che ha riordinato la costellazione di norme che si andavano spargendo su diverse fonti normative.

A titolo di chiarimento è opportuno far presente che i diritti connessi con la maternità-paternità devono essere analizzati sotto un duplice aspetto: da una parte la statuizione del diritto - fruizione dei giorni di permesso, delle ore di astensione dal lavoro ecc. - che trova il suo fondamento nelle fonti di rango legislativo; dall’altra il trattamento economico che viene invece corrisposto in relazione al diritto. Sotto quest’ultimo aspetto l’ordinamento garantisce alla generalità dei cittadini un trattamento minimo che, tuttavia, può essere integrato da disposizioni più favorevoli (contratti collettivi di lavoro, norme speciali della pubblica amministrazione ecc.).

Per tali ragioni abbiamo ritenuto opportuno riportare nella presente pubblicazione, oltre alle fonti legislative di carattere generale, anche quelle speciali o contrattuali, con riguardo particolare agli appartenenti alle Forze Armate e Forze di Polizia ad ordinamento civile e militare. Le norme riportate sono applicabili a tutto il personale appartenente al quadro permanente, Ufficiali, Sottufficiali, e Volontari. Per quanto riguarda invece il personale arruolatosi con le ferme prefissate (V.F.B, VF1, VF4, RAFFERMATI), si riportano le disposizioni speciali stabilite dal legislatore, il quale ha previsto una disciplina ad hoc che sostanzialmente si richiama a quelle stabilite per il quadro permanente.

Ad integrazione delle fonti sono state riportate altresì alcune circolari interne alla pubblica amministrazione e alle Forze Armate in particolare, che forniscono una disciplina di dettaglio dei diritti stabiliti dalla legislazione nazionale e contrattuale.

Le fonti normative che sono state riportate contengono anche alcune note esplicative che evidenziano gli interventi legislativi che nel tempo hanno apportato modifiche al testo originario.

 

< Prec.   Pros. >

Realizzato da ArteFacto